Il diario delle 365 domande

Presto si aggiungerà un nuovo taccuino alla mia collezione: voglio tenere un diario delle 365 domande.

Il funzionamento è semplice.

Si prende un taccuino vuoto.

A ogni pagina corrisponde una data: 1 gennaio, 2 gennaio, 3 gennaio, ecc.

In cima a ogni pagina (accanto alla data) si scrive una domanda, sotto si divide il resto della facciata in 5 sezioni:

  • nella prima sezione si scrive la risposta nell’anno in corso (2019),
  • nella seconda sezione si scriverà la risposta che si darà nel secondo anno (2020),
  • nella terza sezione si scriverà la risposta che si darà nel terzo anno (2021),
  • nella quarta sezione si scriverà la risposta che si darà nel quarto anno (2022),
  • nella quinta sezione si scriverà la risposta che si darà nel quinto anno (2023).

 

Esempio:

diario 365 domande

In questo modo, con il passare degli anni, vedremo come cambieranno le nostre risposte alla stessa domanda.

La logica è la stessa del mio diario dei 5 anni, ma mentre in quest’ultimo scrivo liberamente, nel diario delle 365 domande sono obbligata “a tirare fuori” pensieri e ragionamenti su cui magari non mi sarei fermata spontaneamente.

Ma come inventarsi 365 domande (una per ogni giorno dell’anno)?

In realtà non serve perché in internet se ne trovano tantissime già pronte. Io ho deciso di seguire le 365 domande di Bucketlistjourney.net.

Serve aspettare il 1° gennaio per cominciare? Assolutamente no! Si può iniziare quando si vuole. Se ad esempio si inizia il 20 maggio 2019, si terminerà il 19 maggio 2024.

Io ho intenzione di cominciare tra pochi giorni (devo solo terminare di cucire e rilegare il taccuino che userò).

Se nel frattempo anche voi volete procuravi un diario vuoto o un quaderno, possiamo procedere insieme. Appena comincerò, pubblicherò ogni sera la domanda per il giorno dopo sul profilo Instagram Diario365domande!

 

 

 

8 pensieri riguardo “Il diario delle 365 domande

I commenti sono chiusi.