Tra il dire ed il fare, c’è di mezzo il cominciare

sveglia

L’abbiamo già detto, i sogni non sono fatti per rimanere nel cassetto.

Se crediamo davvero in qualcosa, è giunto il momento di combattere per ottenerla.

In questi ultimi anni, ho già dedicato molto tempo alla mia passione, ma sento di non aver fatto ancora abbastanza.

In particolare, ho bisogno di più formazione: leggere e studiare.

Da lunedì mattina allora, punterò la sveglia alle 6 e dedicherò un’ora alla lettura prima di prepararmi per andare al lavoro.

Approfitterò della mente fresca e riposata e della casa ancora silenziosa.

Comincerò la giornata con un’attività che mi piace e gratifica.

Ogni giorno saprò di aver fatto un passo che mi avvicina al mio obiettivo.

Tutto rose e fiori? Non credo. Arriverà il momento in cui mi sentirò stanca e sarò tentata di mollare. Avrò bisogno di voi. C’è qualcuna con un sogno da realizzare che mi vuole seguire?

Ci sosteniamo a vicenda?

Lasciatemi un segno qui sotto nei commenti oppure sulla pagina Facebook di Nuove Abitudini.

Raccontatemi: qual è il vostro sogno? Qual è il vostro obiettivo da realizzare? Siete pronte a cambiare le vostre abitudini per portare avanti ciò in cui credete?

La sera, quando siamo stanche e la voglia di fare è sotto i piedi, non è il momento ideale da dedicare ai nostri progetti. Da domani vi aspetto alle 6: tutte insieme appassionatamente! ^_^

20 thoughts on “Tra il dire ed il fare, c’è di mezzo il cominciare

  1. I sogni nel cassetto sono tanti, il tempo poco e quindi lì dentro sono sempre rimasti.
    Ma già da tempo la voglia di tirarli fuori si fa sentire (e per arrivare a questo punto ci sono voluti 3 anni di duro lavoro!).
    Ora è arrivata la tua mail come una sveglia definitiva!
    Ben venga l’aiuto reciproco, io ci sto!
    Il mio obiettivo primario è iniziare a “Nutrirmi con cura” e ricomenciare quelle belle passeggiate che mi piace tanto fare! Poi iniziare i tanti progetti di patchwork e cucito che ho iniziato a segnare nell’agenda da tanti anni.
    Bene da oggi si inizia!

    Liked by 1 persona

  2. mi alzo alle 5,30…….e non ne avrei bisogno, i figli sono adulti , ormai vivo sola…..ma mi piace iniziare l giornata con calma, con il mio ritmo di caffè, fette biscottate, marmellata 8 fatta da me), leggendo articoli di giornale che, il giorno prima, ho ritagliato e che poi conservo.
    il mio sogno? Riappropriarmi delle mie mani e della creatività che ho dentro, che non credevo di possedere e che , grazie ai miei figli, ho scoperto far parte di me: quindi ho iniziato un corso di maglia ( già sferruzzo discretamente) e sto facendo il progetto per costruire il regalo di natale per il mio nipotino. le casette degli gnomi, da metter in giardino. da donargli assieme ad una favola che sto scrivendo per lui! Ho sempre amato scrivere, non l’ho mai fatto…lo faccio ora!
    Alle sei, poi, affacciamoci tutte ad una finestra e salutiamo, ognuna da qualche parte. siamo tutte lì, donne davvero speciali!
    un abbraccio
    Emanuela

    Liked by 1 persona

  3. che bella questa cosa del saluto alle 6 di mattina, ci sto anch’io!
    sono già alzata dalle 5,30 (e mi sono ritagliata 20 minuti per la lettura) e prima di fare colazione ed uscire penserò a tutte voi, che – come me – volete impegnarvi per raggiungere qualcosa, dai, possiamo farcela!!!

    Liked by 1 persona

  4. Ahimè io già mi alzo alle 5.30 e faccio tante cose al mattino perché la sera sono cotta e alle 21 crollo. Ho un bimbo di 21 mesi che ancora la notte si sveglia x-volte!!!Ma ho già ripreso a leggere e sono un’appassionata di nutrizione e cucina. Mi piacerebbe studiare di più sull’argomento e già qualcosa lo sto facendo, ma mi sembra sempre poco..Cominciare la giornata in maniera meno frenetica e più rilassata mi piacerebbe un sacco! Forse da domani inizierò anche io…

    Liked by 1 persona

  5. Io questo proposito lo faccio spesso, ma non lo rispetto e so anche il motivo.
    Non mi dedico a me stessa o a cose che mi piace fare.
    Mi alzo prima per la casa, quella stessa casa che amo e odio.
    Io cerco di vivere organizzata, declutterata e ordinata, ma siamo in 4 e mio marito e la mia bambina sono davvero “creativi”, mio figlio almeno è più zen come me.
    Oltre al disordine che mi disturba e mi distrae ci sono tante cose di routine che in una casa devono essere fatte come lavatrice lavastoviglie apparecchiare sparecchiare cucinare etc. e anche se non mi metto certo a pulire i vetri o spolverare alla fine il mio alzarmi prima è sempre dedicato ai doveri.
    E allora forse è meglio che dormo di più e mi stresso di meno.
    Che dite?

    Liked by 1 persona

    1. Dico che hai ragione!
      E’ vero che avere una casa pulita ed in ordine è importante, ma ancora più importante è avere una mamma serena e riposata!!
      Soprattutto quando ci sono bambini in casa, è fondamentale riuscire a prenderci del tempo per noi se non vogliamo scoppiare! 😉

      Liked by 1 persona

  6. Ho visto quest post solo stamani perchè mi si è presentato da se quando ho googlato il tuo blog Mi dite che ne pensate di una persona senza obbiettivi? Ogni tanto mi fermo a riflettere,,,e mi accorgo di non averne più, sarà l’età(i 40 son passati da un pezzo) sarà il non bisogno, sarà che sto bene così ma non ho grandi idee in mente e invece mi piacerebbe aver qualcosa da realizzare …solo che non ho desideri, cerco e ricerco ma niente mi stimola…e non sono depressa!! Mi piace la mia routine, con un lavoro part time che non è dei migliori certo, ma mi permette di avere del tempo per me, i figli ormai son grandi e davvero vorrei inseguire qualcosa ma non so cosa…forse questo è il mio destino…mi piace l’esser casalinga, passo molto tempo tra le mura domestiche spostando mobili e risistemando cucinando sperimentando, pulendo senza essere maniacale e cercando di organizzare la mia casa al meglio ma…..sono una persona comune che non realizza niente di che e a volte questo mi manca…..

    Liked by 1 persona

    1. Katia, il tuo mi sembra un bellissimo progetto di vita! ❤
      Cosa potrebbe esserci di meglio dell'apprezzare le piccole cose di ogni giorno?
      Il mio consiglio – se posso permettermi – è quello di non cercare "qualcos'altro" a tutti i costi. Se proprio vuoi una missione ti propongo questa: concentrati a fondo su ogni tua azione, apprezzandone la sua bellezza e la serenità che di dà.
      Magari quando meno te lo aspetti arriverà un progetto impegnativo a cui dedicarti, ma intanto tu avrai colto tutto il piacere possibile da questo periodo "tranquillo" della tua vita ^_^
      In bocca al lupo per tutto Katia, a presto!

      Mi piace

  7. ….ho da dare i miei ultimi 4 esami all’università….4 su 42 già dati….non so se ce la faccio con la casa, la bimba, il lavoro….
    Sarebbe bello ricominciare….

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...