L’arte di sapersi reinventare

Oggi vi voglio raccontare la storia di Brad.

Brad è un ragazzo statunitense che ama disegnare, diplomato in una scuola di Belle Arti e poi iscritto all’Università.

Dopo pochi mesi ha dovuto abbandonare gli studi a causa di una tendinite acuta a entrambi i polsi. La sua carriera artistica sembrava terminata senza speranza.

Invece Brad non si è arreso e ha cominciato a sperimentare con il colore, fino a creare un nuovo modo di fare arte – compatibile con la sua malattia – che l’ha reso famoso in tutto il mondo (nonostante inizialmente nessuno credesse in lui).

Insomma, Brad ha saputo trasformare un ostacolo in una rampa di lancio.

Incredibile, no?

Eppure, lo possiamo fare anche noi con le piccole cose di tutti i giorni.

A ogni situazione spiacevole possiamo scegliere come reagire: possiamo lasciarci scoraggiare e inventare mille scuse per i nostri mancati traguardi, oppure possiamo inventarci nuove strade per raggiungere i nostri obiettivi.

E quanta soddisfazione arrivare a sera sapendo di aver dato il meglio di sé invece di essersi fermati piangendosi addosso! ^_^

Se siete curiose di vedere cosa si è inventato Brad, vi lascio uno dei suoi video:

 

11 pensieri riguardo “L’arte di sapersi reinventare

  1. Che storia ispirante. Io credo che ognuno di noi abbia dei talenti….ma non tutti riusciamo a capire quali siano e come usarli al meglio.
    Tu hai trovato il tuo e ci guidi verso una casa più organizzata… Io sto ancora cercando quale sia il mio ma sono sicura che ci arriverò.

    Liked by 1 persona

  2. Ne parlavo proprio stamani con.un amica che fa la.casalinga…..e se una persona non ha talenti o obbiettivi da raggiungere? Se una persona fosse soddisfatta della vita che ha anche senza fare niente di importante? Io pure nonostante un lavoro part time che mi son ritrovata a fare dopo averne fatto un altro per tanti anni (che però non sentivo mio), mi accorgo di non aver mai avuto mete da voler raggiungere, il mio scopo era quello di costruire una famiglia e ci son riuscita, per il resto non ho costruito altro ma non ho neanche mai avuto ispirazione per altro…è sminunuente?

    Liked by 1 persona

  3. Hai proprio ragione, di gente che si piange addosso ne è pieno il mondo. Per questo la soddisfazione di chi ogni giorno da il meglio di sé, diventa immensa. Mi piace pensare che ci sono persone che non si fermano davanti a niente e che da ogni problema traggono opportunità. Grazie per l’articolo! Emanuele

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...