Piano di pulizie: settimana “cameretta bimbi”

Questa settimana ci occuperemo della cameretta dei bambini

Se non avete figli, non importa: scegliete un’altra stanza della vostra casa (quella che secondo voi necessita maggiormente del vostro intervento) a cui dedicare le giornate dal lunedì al giovedì.

Vi ricordo che routine e missioni del giorno vanno eseguite velocemente, senza ricercare la perfezione: non devono mai diventare compiti pesanti, altrimenti ci passerà la voglia di ripeterli ancora nei giorni successivi!

Suddividetele in piccoli intervalli nell’arco della giornata e quasi non ve ne accorgerete nemmeno

Vi sembra di riuscire a fare poco in 15-20 minuti? Fidatevi, farete molto più di quello che credete!! 😄

Allora pronte? Ecco le missioni per la settimana prossima da aggiungere alle routine giornaliere!

planner pulizia cameretta

LUNEDì 20 APRILE:

  • andiamo nella cameretta dei nostri bimbi e concentriamoci su ciò che è “a vista”, ossia sopra mensole, mobili, ecc. e facciamo un po’ di decluttering (c’è qualcosa che non ci serve? che non ci piace? di cui possiamo fare a meno? via via via!), diamo una spolverata e risistemiamo ciò che si è salvato dal nostro decluttering in maniera carina.

MARTEDì 21 APRILE:

  • torniamo nella cameretta e puliamo vetri, termosifoni ed interruttori: una pezza in mano, una spruzzata di detersivo ed una passata velocissima sono più che sufficienti (immaginatevi che tra 10-15 minuti arriverà un amichetto dei vostri bimbi con la sua mamma con cui vorreste fare bella figura…cosa riuscite a fare in un quarto d’ora?)

MERCOLEDì 22 APRILE:

  • ora passiamo a ciò che è più “interno”: dedichiamoci ad un mobiletto (o ad un cassetto, una mensola, ecc.) e procediamo come lunedì: decluttering, pulizia e riordino!

GIOVEDì 23 APRILE:

  • ora mancano solo i pavimenti. Puliamoli bene anche dietro/sotto i mobili. Aspirapolvere, scopa, mocho…fate quello che volete in base al tempo che avete, ma fatelo!

VENERDì 24 APRILE:

  • questo venerdì lo dedichiamo ai soffitti della casa: quindi con una scopa capovolta coperta da un panno per la polvere andiamo a caccia di ragnatele e già che ci siamo puliamo anche lampadari, faretti, ecc…

SABATO 25 E/O DOMENICA 26 APRILE: SALVATAGGIO CASA

  • stirare
  • pulire i bagni
  • spolverare velocemente i ripiani “a vista”
  • spazzare e lavare i pavimenti “calpestabili”
  • cambiare le lenzuola
  • fare la spesa

 

È di grande aiuto – ma davvero – mettere tutto nero su bianco sull’Home Bullet Journal. La soddisfazione che si ha nel depennare le cose fatte non ha uguali!

planner pulizia cameretta(1)

planner pulizia cameretta(2)

 

Piano di pulizie: settimana “stanza-extra”

Ogni casa è diversa dalle altre.

Quindi, la 6^ settimana del piano di pulizie è dedicata ad una stanza extra a scelta, che potrebbe essere lo studio, la camera degli ospiti, il ripostiglio, la cantina, la soffitta, il garage,…insomma, quello che volete voi!

La settimana è leggermente modificata rispetto al solito perché lunedì – anche se siamo chiusi in casa – è comunque Festa!! Ogni giorno, ricordatevi come sempre di aggiungere le routine quotidiane, mi raccomando!

planner pulizie casa

MARTEDÌ 14 APRILE:

  • andiamo nella stanza che abbiamo scelto ed occupiamoci di ciò che è “a vista”, ossia sopra mensole, mobili, ecc. Facciamo un po’ di decluttering (c’è qualcosa che non ci serve? che non ci piace? di cui possiamo fare a meno? via via via!), diamo una spolverata e risistemiamo ciò che si è salvato dal nostro decluttering in maniera carina.

MERCOLEDÌ 15 APRILE:

  • torniamo nella nostra stanza extra e puliamo vetri, termosifoni ed interruttori: una pezza in mano, una spruzzata di detersivo ed una passata velocissima sono più che sufficienti (immaginatevi che tra 10-15 minuti arriverà un ospite nel vostro salotto…cosa riuscite a fare in un quarto d’ora?)

GIOVEDÌ 16 APRILE:

  • ora passiamo a ciò che è più “interno”: dedichiamoci ad un mobiletto (o ad un cassetto, una mensola, ecc.) e procediamo come lunedì: decluttering, pulizia e riordino!

VENERDÌ 17 APRILE:

  • ora mancano solo i pavimenti. Puliamoli bene anche dietro/sotto i mobili. Aspirapolvere, scopa, mocho…fate quello che volete in base al tempo che avete, ma fatelo!

 

SABATO 18 e/o DOMENICA 19 APRILE: SALVATAGGIO CASA

  • stirare
  • pulire i bagni
  • spolverare velocemente i ripiani “a vista”
  • spazzare e lavare i pavimenti “calpestabili”
  • cambiare le lenzuola
  • fare la spesa se non si è riusciti a farla durante la settimana (solo nel supermercato più vicino e per il minimo tempo indispensabile)

 

Riportate tutto su un quaderno o su taccuino…scrivere a mano vi aiuterà a rimanere più focalizzate!!

planner pulizie casa(1)

planner pulizie casa(2)

 

 

 

 

Piano di pulizie: settimana “soggiorno”

Siamo al giro di boa: la 5^ settimana, che dedicheremo al soggiorno.

Vi ricordo: sia per le routine che per le missioni giornaliere non perdiamo tempo a cercare la perfezione. Bastano pochi minuti, credetemi, i risultati arriveranno comunque con il tempo.

Quindi, facciamo poco e velocemente, ma facciamolo!

Questo programma può essere seguito sia da chi sta lavorando, sia da chi è a casa ma non ha voglia di pulire e resettare per ore 😜😜

Intanto, ecco qui il programma della settimana da segnare – come ho fatto io – sul vostro Home Bullet Journal:

LUNEDì 6 APRILE:

  • andiamo in soggiorno ed occupiamoci di ciò che è “a vista”, ossia sopra mensole, mobili, ecc. Facciamo un po’ di decluttering (c’è qualcosa che non ci serve? che non ci piace? di cui possiamo fare a meno? via via via!), diamo una spolverata e risistemiamo i soprammobili che si sono salvati dal nostro decluttering in maniera carina.

MARTEDì 7 APRILE:

  • torniamo in soggiorno e puliamo vetri, termosifoni ed interruttori: una pezza in mano, una spruzzata di detersivo ed una passata velocissima sono più che sufficienti (immaginatevi che tra 10-15 minuti arriverà un ospite nel vostro salotto…cosa riuscite a fare in un quarto d’ora?)

MERCOLEDì 8 APRILE:

  • ora passiamo a ciò che è più “interno“: dedichiamoci ad un mobiletto (o ad un cassetto, una mensola, ecc.) e procediamo come lunedì: decluttering, pulizia e riordino!

GIOVEDì 9 APRILE:

  • manca solo una cosa in soggiorno: i pavimenti. Puliamoli bene anche dietro/sotto i mobili. Aspirapolvere, scopa, mocho…fate quello che volete in base al tempo che avete, ma fatelo!

VENERDì 10 APRILE:

  • avete tappeti in casa? Magari hanno bisogno di una bella battuta o di essere pulite…diamo un’occhiata! O forse ne abbiamo troppi? Che ne dite di un quarto d’ora di decluttering? 😊

SABATO 11 APRILE: SALVATAGGIO CASA

  • stirare
  • pulire i bagni
  • spolverare velocemente i ripiani “a vista”
  • spazzare e lavare i pavimenti “calpestabili”
  • cambiare le lenzuola
  • fare la spesa (se non riuscite durante la settimana). Ovviamente da soli, nel supermercato più vicino a casa e solo per lo stretto necessario!

Naturalmente, a queste missioni bisognerà aggiungere le routine quotidiane, mi raccomando!!

planner pulizie soggiorno

planner pulizie soggiorno(1)

planner pulizie soggiorno(2)

 

 

Piano di pulizie: settimana “ingresso e balconi”

La settimana 4 è “anomala”, nel senso che non segue il solito schema fisso.

Da lunedì, dedicheremo infatti 2 giorni all’ingresso e 2 giorni al balcone, giardino, piazzale, vialetto, terrazza, o qualsiasi cosa abbiamo all’esterno.

Soprattutto in questo periodo, si tratta di 2 zone della casa molto importanti:

  • l’ingresso perché fa da “filtro” a tutto la sporcizia che portiamo in casa;
  • i balconi –  insieme al giardino per chi ha la fortuna di averlo – perché sono l’unico modo che abbiamo al momento per uscirne di casa.

Nello svolgere le missioni e le routine non perdiamo tempo ad essere troppo perfezioniste!

Non dimentichiamo che le missioni servono per ordinare e pulire la casa, mentre le routine servono per mantenere questo ordine e questa pulizia!

Quindi, cerchiamo di non saltare alcun compito: piuttosto facciamolo velocemente, ma facciamolo!

Speriamo che il tempo sia clemente giovedì e venerdì e ci permetta di lavorare un po’ all’aperto.

Allora pronte?

Ecco il piano con le mansioni da aggiungere alle routine giornaliere:

 

LUNEDì 30 MARZO:

  • riordinare l’ingresso, approfittando per fare un po’ di decluttering

MARTEDì 31 MARZO:

  • pulire l’ingresso (quello di cui c’è bisogno: porta, scarpiera, ecc.)

MERCOLEDì  1 APRILE:

  • riordinare il balcone/giardino/terrazza, approfittando per fare un po’ di decluttering

GIOVEDì 2 APRILE:

  • pulire il balcone/giardino/terrazza

VENERDì 3 APRILE:

  • pulire la macchina. Magari non la stiamo usando e non la useremo ancora per un bel po’, ma quando finalmente potremo andare in giro liberamente non sarebbe bello farlo con una macchina pulita, ordinata e profumata?

SABATO 4 e/o DOMENICA 5 APRILE: SALVATAGGIO CASA

  • stirare
  • pulire i bagni
  • spolverare velocemente i ripiani “a vista”
  • spazzare e lavare i pavimenti “calpestabili”
  • cambiare le lenzuola
  • fare la spesa, mi raccomando, nel supermercato più vicino a casa e solo una persona per famiglia!

 

Il piano funziona meglio se lo si compila a mano, con carta e penna (e qui vi spiego perché) come ho fatto io sul mio Home Bullet Journal!!

planner pulizia ingresso

planner pulizia ingresso(1)

planner pulizia ingresso(2)

 

 

“L’arte della semplicità” di Dominique Loreau

“Non è stato semplice imparare a vivere in maniera semplice!”

Questo è quanto ci svela Dominique Loreau – scrittrice francese residente da oltre 25 anni in Giappone – nelle prime pagine del suo libro “L’arte della semplicità”.

 

Vi ricordate? Vi avevo già parlato di questa autrice e dell’altro suo libro “Il piacere della frugalità” in un mio vecchio articolo intitolato “La spesa intelligente (secondo D.Loreau)”.

Nel libro “L’arte della semplicità”, l’autrice ci accompagna in un viaggio attraverso il minimalismo e l’ideale estetico Zen, che si denota per la sua elegante semplicità e per la sua efficacia senza sforzo.

Con le sue parole, ci guida nel nostro cammino verso una vita più semplice e minimalista, che ci farà guadagnare in termini di “fluidità, libertà, leggerezza ed anche raffinatezza”.

Affrontiamo questo cambiamento in maniera lenta, senza traumi, né strappi.

Liberiamo la nostra casa un oggetto alla volta, tenendo con noi solo ciò che è davvero utile e funzionale e solo ciò che amiamo veramente. Una volta che saremo circondati soltanto da ciò che ci fa stare bene, la nostra casa diventerà la nostra oasi di pace, da godere ed accudire con Amore e Rispetto.

In questo modo, saremo maggiormente spronate ed invogliate a tenerla pulita ed ordinata, al fine di proteggere il nostro tesoro più prezioso: noi e la nostra famiglia.

In una società in cui chi ostenta è vincente, l’autrice ci invita ad essere orgogliose della nostra semplicità, perché “nessuno potrà mai fare proprie tutte le conchiglie del mare, ma come sono belle quando sono poche”.

“Ripromettetevi di conservare solo ciò che amate veramente, perché il resto non ha senso. Non permettete alla mediocrità e al passato di invadere il vostro universo. Impegnatevi a possedere poco, ma quel poco sia il meglio.”

arte della semplicità